Quali saranno i prossimi grandi trend del marketing?

Digital Followers - trend marketing 2018

Domanda da un milione di dollari: quali saranno le prossime grandi tendenze nel marketing? Quali saranno le attività di comunicazione aziendale su cui sarà saggio investire o almeno fare dei ragionamenti mirati?

Per scoprirlo, nel febbraio 2018 BrightEdge, la celebre compagnia internazionale che si occupa di data analisys, ha proposto un sondaggio a più di 500 aziende e operatori nel settore del marketing digitale.

Le risposte emerse non sorprendono, anzi, semplicemente confermano la direzione da prendere (o da mantenere) per dare vita a una comunicazione sempre più efficace dei propri prodotti e servizi, una comunicazione che funzioni oggi e soprattutto domani.

Prima di scoprire quali sono questi i trend, chiediamoci un attimo: ma cosa si intende esattamente per “comunicazione efficace”?

Ecco la definizione del verbo Comunicare secondo il vocabolario Treccani:

dal latino communicare, derivazione di communis (comune); «partecipare all’altare», cioè «alla mensa eucaristica». Rendere comune, far conoscere, far sapere. Quindi anche divulgare, rendere noto ai più. Ma anche diffondersi, trasmettersi, propagarsi; essere in relazione verbale o scritta con qualcuno.

Tra le varie accezioni, tutte validissime, consideriamo adesso il “divulgare”, “rendere noto ai più” e “diffondersi, trasmettersi”. Ma sopratutto “essere in relazione verbale o scritta con qualcuno”.

Essere in relazione, il segreto è tutto qui: utilizzare messaggi e canali di divulgazione capaci di metterci in reale relazione con gli altri. Ossia con il nostro pubblico di potenziali acquirenti.

E dato che il mondo si muove, tra social, smartphone e tecnologia domotica, non ti stupirà scoprire quali dati sono emersi dal sondaggio di BrightEdge. Perché comunicare efficacemente significa saper utilizzare contenuti e mezzi immersi nell’adesso, che non creino barriere.

Ecco i risultati della ricerca

Circa il 29% degli intervistati è convinto che la personalizzazione dei contenuti per il consumatore sarà la prossima grande tendenza di marketing nel 2018, mentre il 26% scommette tutto sull’intelligenza artificiale (AI).

Per circa il 21%, il principale trend sarà la ricerca vocale; secondo il 10% si tratterebbe invece dell’ottimizzazione mobile; per il 4% le applicazioni IoT, e via via a seguire gli altri:

©BrightEdge

Intelligenza artificiale, molto interessante. È senz’altro una strategia che vale la pena iniziare a conoscere, su cui ragionare per il proprio business.

Le aziende che stanno già utilizzando l’intelligenza artificiale affermano che i maggiori vantaggi risiedono in una migliore comprensione del consumatore con il conseguente miglioramento della produttività e risparmio di tempo, nonché contenuti maggiormente performanti.

©BrightEdge

Questo è solo un assaggio, torneremo senz’altro su questo argomento.

Nel frattempo, se il tema ha risvegliato la tua curiosità, qui puoi scaricare il report completo e scoprire tutti i dati (freschissimi, di febbraio) della ricerca.

Commenti